C’è chi dorme, c’è chi gioca

A partire da lunedì 11 gennaio 2016

Stamattina c’è un gran silenzio nel giardino, non si sente nemmeno un cinguettio.

  • Non ho voglia di camminare, mi si raffredda il naso appena tiro fuori la testa dalla mia tana. Sono proprio soddisfatta del mio lavoro, ho scavato un grosso buco nella terra così potrò dormire tranquilla al riparo dal freddo e dal vento per tutto l’inverno– dice Uga la tartaruga


Uga vede arrivare il cagnolino Artù e la gattina Perla che guardano curiosi la sua tana, con le zampette spostano delle foglie fino a coprire la tana per proteggerla dalla pioggia e dal gelo e con un BAU e un MIAO salutano Uga.

Uga ha sempre più sonno, vorrebbe dormire ma i giochi dei suoi amici la tengono sveglia.

    La neve!!!!! La neve!!! Gridano Artù e Perla


Uga è curiosa perché non ha mai visto la neve, dal buco della tana vede dei grossi fiocchi di neve che assomigliano a cotone.


Dopo un po’ però non vede più nulla, ha paura e non riesce ad addormentarsi, si sta gelando e non respira bene. Artù e Perla si accorgono che la tana di Uga è scomparsa sotto la neve e decidono di aiutarla scavando nella neve.

La luce finalmente rientra nella tana di Uga che tira fuori il musetto per ringraziare i suoi amici. Ora può andare in letargo tranquilla.

 

Comments are closed.