Che giorno…memorabile!

1 febbraio 2012

Come ogni mercoledì ci ritroviamo in salone
perché di certo ci sarà qualche bella sorpresa e infatti …

LA LEGGENDA DEI GIORNI DELLA MERLA

Era un inverno molto, molto freddo. Il mese di Gennaio, quell’anno, si era messo davvero d’impegno per tener fede alla sua fama di mese gelido e ventoso.
La neve era alta ed uno strato di ghiaccio ricopriva le fontane, i ruscelli, i laghetti… per la gioia dei bambini che potevano divertirsi a pattinare, slittare, scivolare su quelle superfici a specchio, che riflettevano i raggi di un pallido sole.

Perfino i fuochi, accesi in ogni piccola e grande casa del paese, sembravano non scaldare abbastanza; nelle camere e nelle soffitte, qualche volta al mattino, si scopriva che il gelo della notte aveva fatto addirittura ghiacciare l’acqua nei secchi e nei lavandini.

 

“Finirà anche questo Gennaio…”, dicevano tutti, ed aspettavano con ansia il mese di Febbraio: certo, l’inverno non sarebbe finito subito, ma sarebbe diventato più mite, meno pungente, e tutti avrebbero cominciato a sentire l’avvicinarsi della primavera.

Non solo gli uomini, ma anche gli animali stavano passando giorni difficili, con tutto quel freddo e quel ghiaccio. Era un problema procurarsi il cibo, ripararsi dal vento, trovare un poco di sollievo…si sa, gli animali non sono in grado di accendere fuochi!

La merla aveva tanto freddo e cercò un po’ di sollievo vicino ad un camino fumante.

Passò tutti i tre giorni vicino a quel camino e riuscì a difendersi dal freddo; prese però tanto di quel fumo che alla fine tutte le sue piume e persino il suo becco divennero grigi e non tornarono mai più come prima.

Per questo, da allora in poi, la merla è di color grigio fumo (mentre il merlo è sempre nero con il becco giallo) e gli ultimi tre giorni di Gennaio, i più freddi di tutto l’inverno, sono chiamati “ i giorni della merla “.

(di Enrico Trojero)

Subito dopo questa bellissima storia ci mettiamo a ballare con le meravigliose musiche della festa di Carnevale e due mamme ci aiutano, ci insegnano i movimenti e ci divertiamo un sacco!!!!

Ma qualcuno comincia a dire o meglio ad urlare: – NEVICA !!! NEVICA!!!
Bellissimi fiocchi cominciano a scendere dal cielo … vorremmo uscire fuori ma le maestre ci dicono che fa tanto e tanto freddo: siamo in inverno ed è tutto veramente bello!!!

INDOVINELLO

Lo sapete cosa succede al ghiaccio se viene a contatto con il calore?

 

Comments are closed.