MOTORIA

PROGETTO di potenziamento di educazione motoria:

Mi muovo e mi diverto

 

 

PROGETTO di potenziamento di educazione motoria: Mi muovo e mi diverto
COMPETENZE

IMPARARE A IMPARARE

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE

CAMPI DI ESPERIENZA: IL SE’ E L’ALTRO, IL CORPO E IL MOVIMENTO,

IMMAGINI SUONI E COLORI, I DISCORSI E LE PAROLE,

LA CONOSCENZA DEL MONDO

LIFE SKILLS Problem solving

Comunicazione efficace

Capacità di relazione interpersonale

Gestione delle emozioni e dello stress

Creatività/Senso critico

Empatia/Autocoscienza

Competenze specifiche Abilità Conoscenze
  • Collocare nello spazio se stessi, oggetti, persone
  • Acquisire ed interpretare l’informazione
  • Padroneggiare gli strumenti necessari ad un utilizzo dei linguaggi espressivi, artistici, visivi.
  • Conoscere il proprio corpo, padroneggiare abilità motorie di base in situazioni diverse
  • Partecipare alle attività di gioco e sport, rispettandone le regole
  • Utilizzare gli aspetti comunicativi-relazionali del messaggio corporeo
  • Conosce e rappresenta lo schema corporeo.
  • Individua e denomina le parti del corpo su di sé e sugli altri.
  • Ricompone la figura umana.
  • Sviluppa competenze senso-percettive.
  • Sviluppa coordinazione ed equilibrio.

 

  • Giocare e lavorare in modo costruttivo, collaborativo, partecipativo e creativo con gli altri bambini.
  • Seguire regole di comportamento e assumersi responsabilità.
  • Dimostrare autonomia e piacere nel movimento e in diverse forme di attività e destrezza.
  • Partecipare ad attività di ascolto e produzione musicale utilizzando il corpo.
  • Collocare correttamente nello spazio se stesso, oggetti, persone.

 

Utenti destinatari Bambini di 3, 4 e 5 anni
Fase di applicazione Ottobre – maggio

 

Risorse interne ed esterne Insegnanti di sezione

Insegnante esterna: Angela dell’Associazione Sportiva ACLI

 

LIVELLI DI PADRONANZA
1 2 3 4
Il bambino osserva e non partecipa alle attività. Il bambino se sollecitato si inserisce con cautela nelle varie attività motorie. Il bambino esprime e comunica emozioni e vissuti attraverso il linguaggio del corpo e partecipa al gioco simbolico. Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente
Mette in relazione oggetti su richiesta dell’insegnante Nel gioco, mette spontaneamente in relazione oggetti, spiegandone, a richiesta, la ragione Su domande stimolo dell’insegnante, individua relazioni tra oggetti, tra avvenimenti e tra fenomeni (relazioni causali; relazioni funzionali; relazioni topologiche, ecc.) e ne dà semplici spiegazioni; pone domande quando non sa darsi la spiegazione.

 

Individua spontaneamente relazioni tra oggetti, tra avvenimenti e tra fenomeni (relazioni causali; relazioni funzionali; relazioni topologiche, ecc.) e ne dà semplici spiegazioni; quando non sa darsi spiegazioni elabora ipotesi di cui chiede conferma all’adulto.

 

 

 

Scarica in PDF