Festa dell’Immacolata

Un dono meraviglioso!

Santuario Madonna Salute

Questa mattina un gran numero di fedeli ha assistito alla celebrazione della Santa Messa delle 7,00 nonostante il freddo piuttosto pungente.
Anche il cielo, appannato dal grigiore delle nuvole, pareva non promettere una splendida giornata.
Terminata la celebrazione eucaristica un piccolo gruppo si è fermato in chiesa per la recita delle Lodi.
L’inno iniziale ci faceva salutare così la Vergine: “O Donna gloriosa, alta sopra le stelle …” suscitando anche in noi sentimenti di lode.

Alla fine ci siamo salutati fraternamente augurandoci una buona festa dell’Immacolata.

Festa dell'Immacolata
Mi sono soffermata in chiesa ancora per qualche minuto e, prima di uscire, ho rivolto lo sguardo all’immagine della Madonna Assunta per augurare anche a Lei una buona giornata. Ma una meraviglia mi ha colta all’improvviso: tutto l’affresco, e solo l’affresco era illuminato da una luce rossastra come quella prodotta da un grande fuoco!
Convinta che fosse stato il sacrestano ad aver appena acceso quella luce, incuriosita cercavo di scoprire dove fosse collocato, in chiesa, un faro rosso tanto potente e così ben direzionato da illuminare perfettamente solo quel semicerchio che racchiude la figura della Vergine.

Festa dell'Immacolata

Istintivamente allora mi sono girata a guardare il rosone che sovrasta la porta di ingresso e in un baleno la mia curiosità è diventata stupore, gioia, commozione: quel fascio di luce infuocata veniva proprio di lì. Pareva che il sole in persona si fosse impegnato a prendere la mira per penetrare attraverso quel piccolo rosone e rendere omaggio alla Vergine!
Sono uscita dalla chiesa ed ecco: lì di fronte, fermo e maestoso, il sole si era fatto varco tra le nuvole.
Fuori c’erano le bancarelle del mercatino e mentre ero lì ho visto, per caso, don Giulio entrare in Santuario. Dopo qualche istante però è tornato fuori annunciando: – “Ma, avete visto che spettacolo? Venite a vedere!”.
Così siamo accorsi in chiesa in quattro o cinque tra cui suor Roberta e suor Eddi. Per tutti è stato uno stupore.
Le suore hanno detto che sarebbe stato bello descrivere l’evento. Questo invito e l’annuncio gioioso di don Giulio mi hanno incoraggiata a scrivere queste righe, unicamente per dar gloria a Dio ed onorare Maria Immacolata vista, questa mattina, come “Donna vestita di sole”.
Letto con occhi di fede, questo evento può suscitare sentimenti di profonda riconoscenza verso l’Onnipotente, che può farsi maggiormente presente al nostro cuore anche attraverso piccoli segni nel cielo.

Festa dell'Immacolata

Grazie Signore, per la presenza speciale di tua Madre in questo piccolo lembo di Chiesa che è la nostra Comunità. Fa che ciascuno di noi accolga questo dono con profonda riconoscenza e ne faccia un tesoro.
Vogliamo gioire con te, Padre, perché hai reso la Vergine Immacolata “Donna gloriosa, alta sopra le stelle”.

Una parrocchiana e nonna

Monteortone, 8 Dicembre 2011

 

Comments are closed.