L’articolo che segue rimarrà sempre disponibile nell’omonima sezione

Mercoledì 30 marzo 2011


Il povero chicco di grano venne a trovarsi sotto la terra nera e umidiccia…


Era triste e sconsolato… non poteva far altro che lasciarsi andare al ricordo dei tempi passati…


Ora c’era solo da darsi alla disperazione quando una voce dal profondo della terra gli disse:


“ABBANDONATI CON FIDUCIA VOLENTIERI, SENZA PAURA.
TU MUORI PER RINASCERE A UNA VITA PIÙ BELLA!”


-Chi sei? –chiese il povero chicco.


“Io sono Colui che ti ha creato e che ora ti vuole creare un’altra volta”

Allora il chicco si addormentò. Ma un mattino di primavera un germoglio verde mise fuori la testolina dalla terra umida. La tenera pianticella si sentì invadere da una insolita gioia di esistere: era felice e aveva ritrovato la sua utilità.


In sezione, il giorno prima abbiamo tolto dalla terra le tenere pianticelle e toccato il piccolo seme vuoto, morto, un po’ marcio.
La piantina verde era però stupenda e piena di vita.

Prossimi Eventi

Social Networks


Infanzia Maria Immacolata
on Google+

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità!

E-mail:

Iscrivimi
Disiscrivimi

Statistiche