Quando mi sento sicuro…..

Progetto:”La scuola “si-cura” di me”

Lunedì 16 gennaio 2017

  • Quando abbraccio la mamma e il papà …
  • Quando si va in macchina con il seggiolino e la cintura …
  • I pompieri e i vigili del fuoco mi danno sicurezza perché spengono il fuoco..
  • Il posto più sicuro è in braccio alla mamma …
  • Io mi sento sicuro a casa perché c’è la mamma e il papà …
  • Io mi sento sicura a casa dei nonni …
  • Io mi sento sicuro a scuola, i miei amici mi proteggono, mi difendono e la maestra ci insegna le cose che vanno bene …
  • Mi sento sicuro quando vado piano e sto attento a non cadere …
  • Ecc. …

MA, UN GIORNO ….

Questa sì che è un bella storia!

PEPE E IL SEMAFORO VAGABONDO

Durante una passeggiata per le trafficate vie di Abano Terme, il topolino Pepe si accorse di qualcosa di molto strano.. Un semaforo, stanco di stare fermo nel suo angolino e di vedere tanti incidenti, decise di muoversi.

Era molto triste perché nessuno mai rispettava le regole dei suoi colori e questo causava scontri e incidenti a non finire.
Il topolino Pepe lo vide saltellare lontano dalla sua postazione e girovagare per le strade di Abano, cercando strade e incroci senza semafori per mettersi a lavorare.

Pepe decise di seguire il semaforo Vagabondo per chiedergli come mai se ne andasse in giro invece di rimanere fermo al suo posto.

Nessuno mi rispetta e mi sono stancato di sentirmi inutile– urlò il semaforo.

In quel momento si avvicinò un vigile che spiegò al semaforo Vagabondo che, comportandosi così, era in grave errore e che se non tornava al suo posto gli avrebbe fatto pagare una bella multa!

Il semaforo capì che il suo comportamento era sbagliato e decise di tornare al suo posto per accendere subito le sue luci per gli automobilisti, ciclisti e pedoni.

 

 

 

Comments are closed.