CENTRI ESTIVI 2021

“A TVlandia succede…”!

26 – 30 luglio 2021 QUARTA SETTIMANA

Stanno per arrivare le vacanze

e quindi…

VOGLIA DI MARE

Liberamente tratto da: “Voglia di mare”

di Grazia Mauri Edizioni didattiche Gulliver

A TVlandia c’è una storia che di sicuro vi divertirà.

Insomma tutto inizia perché Mucca Lucilla è un po’ in crisi…

Ecco la sua storia.

VOGLIA DI MARE

Nella valle verde di erba, una mucca e una marmotta discutono.

-La montagna è bella, l’aria è buona, l’erba è fresca, l’acqua è pura… ma io non posso più vedere sempre questa valle – muggisce la mucca Lucilla.

-Ma cosa vuoi? – le chiede la marmotta. – Sei una mucca! Sai quanti vorrebbero essere al tuo posto?

-Si, so di essere una mucca fortunata… però io non sono contenta.

La marmotta si prende la testa tra le zampe: -Io non ti capisco, vivi in un paradiso e ti lamenti.

-Sempre lo stesso paradiso… che noia! Ho bisogno di nuovi orizzonti.

-Nuovi orizzonti? Tu sei una mucca, questo è il tuo orizzonte.

-Prendi me, io faccio sempre le stesse cose: mangio, ingrasso, vado in letargo, mi sveglio, mangio, ingrasso, vado in letargo… E mi lamento forse? – si infervora la marmotta.

-È la tua vita, se ti piace così… Io voglio altro. Hai capito, testona!

-Testona a me! Se qui c’è una testona quella sei proprio tu.

La marmotta lascia il prato con le zampe incrociate dietro la schiena.

La mucca intanto sfoglia “il corriere delle mucche”. Nella pagina centrale l’occhi le cade su un concorso a premi.

Lucilla aguzza la vista: basta spedire una cartolina per poter vincere una vacanza al mare. Mica male!

A Lucilla si blocca il respiro. “Questa è la mia occasione”, pensa.

Compila la cartolina e trotta verso l’ufficio postale del paese.

-Dove vai adesso saltellando così?! – le urla la marmotta.

Lucilla le muggisce da lontano: -Spedisco una cartolina per un concorso straordinario: se vinco il premio cambio orizzonte.

Passa il tempo e una mattina il postino attraversa il pascolo: – Lucilla, c’è posta per te!

Con tutta la calma del mondo, Lucilla si incammina.

Quando legge “Complimenti, hai vinto una vacanza di una settimana sull’Isola delle Palme. Sarai ospite dell’hotel Mareblu” scoppia il putiferio.

Lucilla salta, fa le capriole, ride e stringe al cuore la lettera.

La marmotta arriva di corsa con la pelliccia ancora bagnata e un asciugamano in vita: ero sotto la doccia, incuriosita dal frastuono si è malapena sciacquata per togliersi il bagnoschiuma ed è corsa fuori, così com’era,

-Ti ha punto una vespa? Ti ha morso una vipera? – chiede con il fiato grosso.

La mucca si ferma e dice: -Ho vinto il concorso! Domani parto! Domani parto! Domani parto!

La marmotta, da buona amica, le risponde: – Ci sei riuscita! Sono contenta per te.

Le due amiche passano la sera a preparare la valigia: costume da bagno, cuffia, braccioli, occhiali da sole e occhialini, telo, infradito, cappello, fazzoletti, mutandoni, calze, pantaloncini e canottiere.

Dopo un lungo viaggio in treno Lucilla vede per la prima volta il mare!

Trotta in albergo, si infila il costume da bagno e scende in spiaggia tutta eccitata.

Il mare è grande. Lucilla resta a bocca aperta.

-Mai vista tanta acqua tutta insieme! – muggisce.

Ha una gran sete e decide di bere una sorsata di quell’acqua.

-E’ orribile! – esclama disgustata sputacchiando qua e là.

Scopre così che non è pura come quella della sua valle.

Un granchio ride a crepapelle: -Per forza, è salata!

Lucilla tira fuori tutta la lingua: -Puah! Io non lo sapevo, vengo dalla montagna. Cosa si beve al mare quando ti viene sete?

-Succo di frutta con la cannuccia – suggerisce il granchio.

La mucca corre a procurarsene uno.

I giorni passano e Lucilla nuota e prende il sole.

Il suo naso è secco e tutto rosso e la schiena si spella: – Ahi, che male! – muggisce lei.

Un gabbiano si ferma lì vicino: – Non hai messo la crema protettiva? Lo sanno tutti che si deve mettere la crema quando si sta al sole.

-Ahi ahi! Io non lo sapevo. Vengo dalla montagna! – risponde la mucca e si avvia in cerca della crema.

La settimana di vacanza passa in fretta, Lucilla prepara un’altra volta la valigia, risale sul treno e torna a casa nella valle, a due passi dalla cima del monte.

La marmotta la scorge: – che bello vederti! Avevo paura che non saresti più tornata, dicevi di annoiarti tanto a vivere qui – le confida emozionata.

Lucilla la guarda seria: – Sai cosa ti dico, amica mia? Adesso che ho visto altri orizzonti, ho deciso che quello che va bene per me è proprio questo!

 

 

Abbiamo pensato di costruire la mucca Lucilla in modo divertente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E gli squali “MOLLETTA!”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E le Tartarughe “PLASTICHINE”

 

 

 

 

 

 

 

Il giovedì ecco attenderci una caccia al tesoro speciale!

Ecco gli indovinelli della quarta settimana!

  1. Volevo cambiare orizzonti e con la montagna chiudere i conti. Sono marroncina e con le macchie scure, faccio rima con anguilla e sono la (MUCCA LUCILLA)
  2. Cosa mi serve per andare? ombrellone, costume e crema solare. Dell’acqua salata la spiaggia mi bagna e non sono la montagna. Cosa sono? (MARE)
  3. Stiamo parlando di un posto che da raggiungere è bello tosto. L’aria è buona, l’erba è fresca,l’acqua è pura e sono un tripudio di natura. (MONTAGNA)
  4. Ho le foto di mare e montagna, sono un rettangolo di cartoncino, le spedisci quando sei in vacanza e te la porta il postino. (CARTOLINA)
  5. Sono rosso, vivo nel mare e con le mie chele ti posso pizzicare. Chi sono? (IL GRANCHIO)
  6. Sono l’amica più fidata della mucca Lucilla, faccio sempre le stesse cose e sono felice:mangio, ingrasso, vado in letargo, mi sveglio, mangio, ingrasso, vado in letargo, mi sveglio. (LA MARMOTTA)
  7. Siamo verdi e piccolini, siamo fatti a pallini, stiamo dentro ad un buccia come tanti fratellini, ci chiamiamo… (PISELLINI)
  8. Del giardino sono la regina, rossa, bianca e gialla. Sono bella ma ho le spine, faccio rima con posa e mi chiamo (ROSA)
  9. Bella, fresca, chiara, chiara… scorre scorre, lava lava. Quella del mare è salata, nei fiumi in montagna è gelata. Che cos’è? (ACQUA)
  10. Sono da polso o da parete, sono tondo o quadrato. Sul quadrante ho 12 numeri e due lancette che segnano ore minuti e secondi. (OROLOGIO)

Ed ora indovinate che tesoro abbiamo trovato! Stupende conchiglie!

Ci siamo poi costruiti il nostro tesoro!


Ed ora vi auguriamo buone vacanze!

Grazie a tutti coloro che ci hanno seguito durante i CENTRI ESTIVI!

 

Comments are closed.