I Giochi Dimenticati (2013)

Il progetto ha come finalità quella di proporre i giochi di una volta e, soprattutto, di insegnare loro a costruirli e a giocare utilizzando materiale riciclato e la fantasia, materia prima di ogni gioco e risorsa potenzialmente infinita di ogni bambino. Tutto ciò per soddisfare una delle esigenze primarie: il divertimento.

Questo, riscoprendo quei giochi che i nostri padri e nonni, ma forse anche noi, abbiamo utilizzato per passare ore belle della nostra infanzia, quando ancora non c’erano giochetti elettronici e tutti amavamo fare giochi di gruppo.

Dalle INDICAZIONI NAZIONALI per il Curricolo (4 Settembre 2012)

Da L’Ambiente di Apprendimento: “Nel gioco, particolarmente in quello simbolico, i bambini si esprimono, raccontano, rielaborano in modo creativo le esperienze personali e sociali.”

Il progetto valorizzerà il gioco in tutte le sue forme ed espressioni (gioco di finzione, di immaginazione e di identificazione per lo sviluppo delle capacità di elaborazione e di trasformazione).

SINTESI DEL PROGETTO

Il gioco permette al bambino di maturare competenze cognitive, affettive e sociali. Attraverso il gioco, il bambino mette alla prova emozioni e sentimenti allenandosi ad affrontare con sicurezza e padronanza la realtà. Giocattoli, oggi, se ne trovano in gran quantità ovunque. Ma quali sono adatti all’età dei piccoli? Il progetto presterà attenzione al gioco libero e strutturato con la riscoperta dei giochi “vecchio stile”, perché stimolano la fantasia e le capacità ludiche dei bambini. Di qui, l’importanza di esperienze varie, come luogo in cui è possibile per il bambino giocare e, soprattutto, giocare con gli altri.

METODOLOGIA

La metodologia scelta è quella laboratoriale, in maniera ludica e ludiforme, per rendere il bambino attivo e coinvolgerlo in modo diretto nella costruzione della conoscenza.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il bambino:

  • partecipa a giochi individuali e di gruppo
  • rispetta le regole del gioco
  • acquista sicurezza nel gioco
  • affina la motricità fine e globale
  • mostra curiosità per i materiali da recupero
  • pone domande
  • riconosce i giochi di oggi e di ieri
  • racconta esperienze legate ai giochi
  • riconosce i giochi dei nonni e i materiali con cui erano fatti
  • memorizza filastrocche di una volta e canzoni
  • ascolta e rappresenta una storia
  • partecipa alle conversazioni

CONTENUTI

I Settimana
Storia di Mago Giochetto

LUN. Gioco libero in giardino
Giochi di socializzazione in cerchio con canzoni
Impronta delle manine

MART. Gioco della campana
Costruzione della maracas

MERC. Maracas
Gioco libero in giardino

GIOV. Lettura storia di Mago Giochetto
Coloriamo la scheda
Giochi con le bolle di sapone

VEN. Coloro il mio sassolino per giocare a campana

Giochi “poveri”, ma ricchi di fantasia

  • Scatoline chiuse
  • Il bruco
  • Il telefono senza fili
  • Chi manca?
  • La scossa

Scarica PDF