CENTRI ESTIVI 2020

“ELMER l’elefante variopinto ”

Il vestito di Elmer

(liberamente tratto da “ELMER l’elefante variopinto” di David McKee Edizioni Mondadori)

15 luglio 2020 QUINTA SETTIMANA

Che giornate stupende!

Oggi la storia continua…

Quando il terreno fu coperto di bacche, Elmer ci si rotolò in mezzo. Poi, con la sua proboscide multicolore, afferrò grappoli e grappoli di bacche e se li strofinò addosso fino a far sparire ogni traccia di giallo, di arancione, di rosso, di rosa, di porpora, di verde, di blu, di bianco e di nero. E, alla fine, Elmer sembrava un qualsiasi elefante color elefante.

Elmer si incamminò per tornare al suo branco. E sulla via incontrò molti animali. Questa volta ogni animale disse: “Buongiorno, elefante.” E ogni volta Elmer sorrise dicendo: “Buongiorno”. Era felice non essere stato riconosciuto.

Quando Elmer raggiunse il branco tutti gli elefanti dormicchiavano e nessuno fece caso a lui quando si infilò in mezzo a loro.

Dopo un po’ Elmer si accorse che c’era qualcosa che non andava. Ma cosa? Si guardò in giro: la solita giungla, il solito cielo splendente, le solite nuvole che si rincorrevano tranquille e infine i soliti, proprio i soliti elefanti. Elmer li guardò.

Gli elefanti se ne stavano fermi fermi. Elmer non li aveva mai visti tanto seri prima di allora. E più guardava quei seri, silenziosi, immobili elefanti, più aveva molta voglia di ridere. Alla fine non ne poté più. Alzò la proboscide e urlò a perdifiato:

   

Colti di sorpresa gli elefanti saltarono di qua e di là, in su e in giù, e caddero da tutte le parti. E videro Elmer che scoppiava dalle risate. “Elmer” dissero. “Quello dev’essere Elmer.” Tutti gli elefanti si misero a ridere, e risero come non avevano mai riso prima.

Dopo aver ascoltato la storia e aver fatto un’allegra risata abbiamo iniziato a realizzare “IL VESTITO DI ELMER” per ciascuno di noi!

Eccoci all’opera





Ci siamo tanto divertiti!

Appuntamento a domani con nuove sorprese!

CIAO AMICI!

A presto!

 

Comments are closed.