CENTRI ESTIVI 2021

“A TVlandia succede…”!

5 – 9 luglio 2021 PRIMA SETTIMANA

Vivere dentro un televisore … si può?

Ciao Bambini,

per i centri estivi ci trasferiamo momentaneamente a TVlandia!

Proprio in questo paese sentite un po’ cosa succede…

C’era una volta un paese abitato da persone davvero strane … Si chiamava TVlandia: volete sapere perché? Allora vi racconto.

A TVlandia ogni abitante viveva dentro un televisore. Ognuno aveva il “suo” e non poteva assolutamente entrare in quello di qualcun altro … mai, per nessun motivo!

Ce ne erano di tutti i tipi: televisori con giardino e senza giardino, con ascensore e senza ascensore, a uno o più piani … Erano belli da vedere, avevano lo schermo sempre lucido.

Il problema è che ognuno viveva da solo e non poteva parlare con nessuno. Soltanto quando usciva dal proprio televisore, la gente aveva la possibilità di incontrarsi e di chiacchierare.

Ma… quando usciva? Praticamente quasi mai, perché erano sempre tutti quanti impegnati a guardare i loro programmi preferiti. Dove? Come “dove”!? Ma si capisce… in TELEVISIONE!

All’interno dei loro televisori, le persone avevano, in ogni camera, un piccolo televisore, acceso ciascuno su un canale diverso… Così potevano seguire più di un programma, spostandosi ogni tanto da una stanza all’altra.

Guardavano di tutto: c’era chi preferiva i telegiornali, chi adorava i cartoni animati, chi i film, chi gli spettacoli divertenti… Insomma, ognuno aveva i suoi gusti.

Con il passare degli anni, però, gli abitanti di TVlandia cominciarono a spegnere, un po’ alla volta, i loro tanti televisori… fino ad averne acceso uno solo in una sola stanza: piano piano, poi, capirono che era meglio spegnerlo, dopo qualche ora; e alla fine, pensate un po’, decisero addirittura di spegnerlo definitivamente: questa decisione fu presa in un giorno di sole, d’estate, quando in televisione, al telegiornale, un giornalista disse: “Allora, signore e signori, il bel tempo è finalmente arrivato, buone vacanze a tutti!”.

Chissà come e perché… quelle parole rimbombarono altissime dai televisori della gente, a TVlandia, e tutti, ma proprio tutti, uscirono all’aria aperta lasciando spalancate le loro porte.

(C. Benedettini)

Come si fa a vivere dentro un televisore!?!




Noi abbiamo pensato che è più bello avere tanti amici e raccontarci tante cose.

Alla televisione ci sono programmi interessanti ma altri proprio non sono per niente belli.

Abbiamo così costruito il SIGNOR TELECOMANDO
che ci permette di accendere e spegnere quando è necessario.


Ci siamo disegnati dentro al televisore in un programma inventato da noi.

Concluso un programma ne possiamo inserire un altro.


Giovedì è stata una giornata entusiasmante: è stata organizzata una bellissima caccia al tesoro.


Si è trattato di andare a scovare nel nostro parco giochi i dieci rotolini di carta igienica.

Una volta scoperti, al loro interno c’era un indovinello.

La soluzione ai dieci indovinelli ci ha permesso di raggiungere il tesoro: le bolle di sapone!

Se volete giocare con noi ecco i dieci indovinelli:

  1. E’ quadrata, colorata, la puoi vedere durante la giornata1 (La televisione)
  2. Sai cos’è quella cosa che si spoglia quando fa freddo? (L’albero)
  3. Ho quattro gambe ma non posso camminare. Cosa sono? (Tavolo)
  4. Sai cos’è che passa attraverso i vetri della finestra senza romperli? (La luce, Il Sole).
  5. Qual è l’animale che se le tiri la coda rimane senza? (La lucertola)
  6. Si tuffa senza bagnarsi. (Il portiere)
  7. Cos’è che ha due ali ma non ha le piume? (L’aeroplano)
  8. E’ una stella ma non splende. Cos’è? (La stella marina)
  9. Cos’è quella cosa che più la lavi, più diventa piccola? (Il sapone)
  10. Resto a casa con il Sole, esco sempre quando piove. Sono…(L’ombrello).

Il tesoro sono le bolle di sapone che abbiamo rincorso divertendoci un sacco


Venerdì abbiamo concluso la settimana con un percorso motorio.

Con la fantasia facevamo finta di premere i pulsanti del telecomando,

  1. Cerchio rosso partenza e saltiamo nei cerchi come fossero pulsanti di telecomando;
  2. Passiamo sopra i mattoni come fossero un ponte facendo attenzione a non cadere perché, con la fantasia, potrebbero esserci nell’acqua i coccodrilli;
  3. Saltiamo poi gli ostacoli e facciamo finta di essere nella foresta;
  4. Arriviamo di nuovo ai pulsanti e quindi, per finta, spegniamo saltando nei cerchi e mettendo la pallina colorata nel secchiello dedicato

Concluso il percorso abbiamo disegnato la mappa del nostro percorso!



Prima di pranzo abbiamo realizzato il TG BAMBINI: una presentatrice ha condotto il TG facendo raccontare tutto ciò che di bello abbiamo vissuto!

Una cosa bella è la cura del nostro ambiente: abbiamo raccolto le foglie che il vento aveva fatto volare e abbiamo fatto delle “PALLINE DI FOGLIE”

Ciao! Appuntamento alla prossima settimana!

 

Comments are closed.