STORIA DI UNA BARCA SPECIALE

Settimana dal 14 al 18 giugno 2021

Il caldo è arrivato ed è bello stare fuori all’aperto.

Il folletto Gigi ci sta coinvolgendo in un’esperienza a nostro parere molto importante…

Folletto Gigi deve decidere dove andare in vacanza, ormai manca poco… l’estate comincerà tra qualche giorno…

Gli piacerebbe andare al mare, per questo va a vederlo.

Mentre è in spiaggia vede una strana barca che lavora nel mare e resta incantato a guardarla; lì vicino incontra Tony, un pescatore, che sta sistemando quanto ha pescato, e gli chiede informazioni su quell’imbarcazione.

Il pescatore comincia a raccontargli la storia di questa barca.

Questa è una barca davvero speciale,

perché del mare pulisce il fondale.

Raccoglie lattine e bottiglie,

per la gioia di ostriche e triglie.

Recupera sacchetti di plastica, cartacce e vetri,

ed è lunga quasi sei metri.

Pesca i rifiuti gettati nel mare,

perché pulito lo vuol far diventare

e l’ambiente marino salvaguardare.

A quel punto Tony propone a Gigi: – Ti piacerebbe aiutarla?

Gigi ci pensa, non gli piace per niente vedere sulla spiaggia rifiuti portati dall’acqua, e sa che i pesci a volte soffrono o muoiono per la plastica che c’è nell’acqua, quindi subito accetta la proposta.

Tony lo accompagna in un punto della spiaggia e lo fa imbarcare, con un percorso molto particolare su dei grandi sassi: due passi avanti, tre passi a sinistra, un passo avanti, due a destra, tre passi avanti, per un totale di…

Folletto Gigi si guarda indietro, ha perso il conto…

2 + 3 fa…. + 1…. + 2 e siamo a … + 3 per un totale di…

E così Folletto Gigi sale a bordo, per andare a navigare ed il mare pulire e salvare, ed ogni rifiuto nel sacco giusto gettare…

Per lui sarà un vero orgoglio passare così le vacanze, in fondo…

SI È CUSTODI DEL MONDO,

SEMPRE,

IN OGNI POSTO IN CUI CI SI TROVA ED IN OGNI MOMENTO!

Ci siamo divertiti a ritagliare dai giornali delle immagini di oggetti in plastica e poi le abbiamo incollate sulla rete.

Ci sembrava di vivere una missione speciale!

 

Comments are closed.