Marilù e l’albero parlante

Nel VILLAGGIO IN FESTA inizia una nuova meravigliosa avventura!!!!!
A partire da lunedì 13 gennaio

C’era una volta, tanto tempo fa, una bambina di nome Marilù.
Era veramente una bambina simpatica e noi due eravamo grandi amici. Per prima cosa però credo sia il caso che io mi presenti in modo tale che voi possiate sapere chi vi sta per raccontare questa storia.

 

Per la maggior parte delle persone io sono semplicemente un albero, un normale albero… una quercia per la precisione. Per alcuni, però, e Marilù è tra questi, io sono invece un albero molto speciale: un albero parlante.
Sì, quando qualcuno mi rivolge una domanda, e i bambini in verità sono quelli che lo fanno più spesso, io rispondo.
Ho un modo tutto mio di rispondere, un modo che piace molto ai bambini: io parlo utilizzando le filastrocche. Le filastrocche sono la mia passione perché sono divertenti, non sprecano le parole e hanno le rime, come le poesie e le canzoncine. E’ proprio grazie a questa mia passione e a questo mio modo di parlare che quelli che mi conoscono bene mi chiamano ….l’albero delle filastrocche. Bene, allora, torniamo all’inizio. Come vi stavo dicendo….
C’era una volta, tanto tempo fa, una bambina di nome Marilù.
Era una bambina molto curiosa e non perdeva mai l’occasione, quando le capitava di incontrare qualcuno, di fare mille domande per cercare di sapere tutto e di conoscere ogni cosa.
Una mattina, Marilù stava facendo una passeggiata proprio nel mio bosco, nella speranza di riuscire a vedere con i propri occhi le famose farfalle arcobalene, splendidi animaletti volanti le cui ali contengono veramente tutti i colori del mondo. La bambina le aveva viste solo disegnate su un libro che le aveva regalato sua nonna Bice e da sempre, durante le sue passeggiate nel bosco, guardava con attenzione, di qua e di là.
Quella mattina, gira che ti rigira, avanti e indietro nel bosco, ad un certo punto, ecco che una macchia coloratissima si levò da una siepe di mirtillo.
Da non crederci!
Marilù restò con gli occhi spalancati, sembrava incredibile ma era proprio così: una farfalla arcobalena stava volando intorno alla sua testa. Che meraviglia!!!!
Che bellezza!!!!
Che colori!!!!
Sulle ali della farfalla arcobalena c’erano veramente tutti i colori del mondo e in tutte le sfumature.
La piccola era veramente incantata e restò per un bel po’ ad ammirare quello spettacolo.

Da: Marilù e i 5 sensi Divertiamoci con la vista, l’udito , il tatto, l’olfatto e il gusto di Carlo Scataglini Erickson

 

Comments are closed.